Belgio Europa Travel

Dove dormire a Bruxelles. Guida ai quartieri della città

Dove dormire a Bruxelles. Una guida ai quartieri della città ed i nostri consigli su dove alloggiare per rendere il tuo viaggio unico.

Spesso trascurata dalla masse, Bruxelles è un vero e proprio paradiso per i viaggiatori. E se sei capitato da queste parti immagino che tu la pensi allo stesso modo, vero? La domanda a cui ancora non sei riuscito a rispondere è: “dove posso dormire a Bruxelles?”

Durante il nostro road trip in Belgio, noi di One More Trip ci siamo fatti un’idea dei migliori quartieri della capitale belga e siamo pronti ad aiutarti!

I quartieri di Bruxelles sono delle piccole comunità a sé stanti che riescono a caratterizzare la città. Dal Quartiere Europeo di politici e burocrati alla contaminazione culturale del quartiere Les Marolles, Bruxelles ha un quartiere per tutti i “gusti”

dove dormire a bruxelles

Hai poco tempo e non riuscirai a leggere tutto l’articolo?

Bene, allora se è la prima volta che visiti Bruxelles fai ricadere la tua scelta sul Centro Storico. Un dedalo di stradine pittoresche e piene di locali che portano tutte alla Grand Place, una delle piazze più belle e romantiche al mondo.

Questo quartiere di stampo medievale è perfetto per visitare la città e ti permette di raggiungere tutte le principali attrazioni a piedi. Inoltre, la sua prossimità alla stazione di Brussel Central è un grosso vantaggio se siete intenzionati a visitare le vicine città di Bruges, Anversa e Gand.

Ovviamente essere nel pieno dell’azione si traduce in costi più elevati per il pernottamento, ma sarà una scelta di cui non vi pentirete.

Le strutture da noi consigliate.

Migliori per qualità/prezzo. MEININGER Hotel Brussel City Center 
Migliori per qualità/prezzo. Hotel Des Galeries

dove dormire a bruxelles

Hall del MEININGER Hotel Brussel City Center

 

Booking.com

Dove dormire a Bruxelles. Les Marolles

Se è la tua prima volta a Bruxelles, NON scegliere questo quartiere.

Les Marolles è perfetto per i viaggiatori che sono poco interessati agli itinerari classici e che intendono vivere la città come se fossero dei locali.  La bellezza di questo quartiere risiede nella sua autenticità ed è un perfetto esempio di integrazione sociale e culturale. Non sto parlando solo dei ristoranti o negozietti, ma dell’identità culturale che si è formata in queste strade.

Molto discordanti i pareri sul mercatino delle pulci di Place du Jeu de Balle che alterna (pochi) pezzi di vero antiquariato ad un mucchio di oggetti prossimi alla spazzatura. Non aspettatevi il Portobello di Londra , insomma.

Se siete alla ricerca di un alloggio economica senza compromettere la facilità degli spostamenti, allora la vostra scelta dovrebbe ricadere su quartiere di les Marolles

Le strutture da noi consigliate.

Soluzione low cost. Hostel Galia
Miglior per qualità/prezzo. Hotel Galia

dove dormire a bruxelles

Breakfast Room del Hostel/Hotel Galia

Dove dormire a Bruxelles. Le Sablon

In una città che sta subendo una rapidissima modernizzazione urbanistica, il quartiere di Sablon conserva ancora la sua tradizionale architettura medievale e incantevoli vicoli tra i quali è bello perdersi. La movida di Bruxelles si raccoglie intorno a l’elegante piazza di questo quartiere, che diventa particolarmente vivo durante il fine settimana.

Se vogliamo mettere in secondo piano la fantastica Chiesa di Notre-Dame du Sablon, le Sablon è famoso sopratutto per due pasticcerie secolari: Wittamer, la più antica pasticceria di Bruxelles rinomata per le famose gauffres e Marcolini (Maison du Chocolat) celebre per le sue praline.

Se queste dovessero essere sovraffollate fate un salto da Leonidas o da Godiva

Le strutture da noi consigliate.

Migliore per qualità/prezzo. Be and Be Sablon 13
Lusso a prezzi accessibili. 9Hotel Sablon

dove dormire a bruxelles

Camera Matrimoniale Economi del Be and Be Sablon 13

Dove dormire a Bruxelles. Ixelles e Saint-Gilles

La vera perla di Ixelles è Saint-Gilles, un quartiere di artisti divenuto ormai sede di ben due università. Questo giovane e vibrante quartiere è senza dubbio uno dei più interessanti e riesce ad attrarre musicisti, scrittori, pittori ed intellettuali. Qui non sarà raro consumare una birra in compagnia di un giovane autore emergente o un fumettista in carriera.

Ixelles è attraversato dalla Avenue Louise, una delle strade più chic ed eleganti della capitale, contornata da boutique di alta moda ed hotel di lusso in edifici in pieno stile Art-Nouveau. Entrambe sono zone molto tranquille, perfette per chi vuole allontanarsi dal caos del centro. 

Io preferisco la prima, per il suo fascino bohemien e perché ospita frequentemente festival ed eventi unici nel loro genere. Una piccola chicca per i più curiosi, il codice postale del comune (1050) si può anche scrivere XL in numeri romani e si pronuncia proprio come il nome stesso del comune : “ix-elle”

Le strutture da noi consigliate.

Il migliore di Saint-Gilles. Hotel de Fierlant
Migliore per qualità/prezzo. Hotel Catalonia Brussels

dove dormire a bruxelles

Camera Matrimoniale Superior del Hotel Catalonia

Dove dormire a Bruxelles. Quartiere Europeo

Vi sentirete pesci fuor d’acqua quando sarete circondati da uomini in giacca e cravatta e donne con tailleur. Il nome potrebbe farvi intendere che non sia nulla di più che un agglomerato di uffici amministrativi, vero? Eppure il Quartiere Europeo era in origine un quartiere residenziale racchiuso tra due stupende aree verdi: il Parc du Cinquantenaire ed il Parc Leopold.

Non lo consiglierei come quartiere nel quale alloggiare a Bruxelles, a meno che il vostro noi sia un viaggio di lavoro. Tuttavia, una tappa qui è d’obbligo per la visita al Parlamentarium un museo interattivo sulla storia della UE.

Booking.com

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply